Sapone di Aleppo. Usi, proprietà e benefici.

Ormai lo sapete, sono sempre alla ricerca di prodotti naturali per la cura e l’igiene del corpo. Naturali devono essere assolutamente gli ingredienti e quanto più possibile naturale deve essere il processo produttivo. Così oggi vi voglio parlare del Sapone di Aleppo, un cosmetico multiuso, naturale al 100%, ecologico e biodegradabile, che non manca mai nel mobiletto del mio bagno.

Una ricetta antica

Il sapone di Aleppo, o sapone di Ghar, viene prodotto nella città da cui prende il nome, in Siria. La sua formula si tramanda da secoli, e le tecniche di lavorazione sono ancora oggi del tutto artigianali come un tempo.

Gli ingredienti di base per la sua preparazione sono sostanzialmente due: l’olio d’oliva e l’olio d’alloro, le cui percentuali possono variare.

La lavorazione del sapone inizia a novembre con la raccolta e l’essiccazione delle olive. L’olio d’oliva viene poi cotto per più giorni a fuoco lento, usando rigorosamente legno di ulivo. A fine cottura viene aggiunta una percentuale di olio di alloro che può variare dal 4% al 60%. Molte delle proprietà del Sapone di Aleppo dipendono dalla percentuale dell’olio di alloro. Più la percentuale di olio è alta più il sapone sarà pregiato.

Successivamente il sapone viene steso su appositi pavimenti dove viene fatto essiccare. Alla fine di questo processo il sapone viene tagliato in panetti, viene timbrato ed essiccato in magazzini di stoccaggio per un anno intero.

Le proprietà del Sapone di Aleppo

Le proprietà emollienti dell’olio di oliva e di quello d’alloro rendono il sapone di Aleppo indicato per l’igiene personale.

Lolio di oliva è ricco di Vitamina E e polifenoli, che lo rende un ottimo nutriente e antiossidante. L’olio di alloro invece ha proprietà antibatteriche e anti-fungine. Più è alta la percentuale di olio di alloro più il sapone sarà adatto a chi soffre di affezioni cutanee, come acne, dermatiti o psoriasi. 

Il sapone di Aleppo non contiene fragranze o profumi ed è quindi adatto a chi soffre di allergie o intolleranze. La sua delicatezza lo rende quindi perfetto anche per la pelle dei bambini.

L’odore è forse l’unico difetto, se così possiamo chiamarlo, che si può trovare a questo sapone. Chi proprio non lo sopporta, comunque, in commercio può trovare tante varianti profumate con olio essenziale che renderanno l’utilizzo sicuramente più piacevole.  

Come dicevo, il sapone di Aleppo è un prodotto multiuso. Chi necessita dell’utilizzo di detergenti naturali e senza profumi o coloranti può infatti tagliarlo in scaglie ed utilizzarlo come detersivo per il bucato.

Attenzione però alla sua conservazione! Essendo un sapone completamente naturale e privo di conservanti non deve essere chiuso in contenitori di plastica ma è importante appoggiarlo su un apposito portasapone in legno, in modo che le sue qualità rimangano inalterate nel tempo.

 


Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti